Amazona gomezgarzai (M. Gomez Garza, 2017)

amazona gomezgarzai

Amazona gomezgarzai (GARZA, 2017)

Ha dell’incredibile oggi che un nuovo pappagallo del Genere Amazona, venga  “trovato” nella foresta tropicale e classificato in aggiunta alle 29 specie conosciute.

Il dottor Miguel Angel Gòmez Garza,medico veterinario , ha studiato presso  l’Università di Nuevo Leon Messico, nella Facoltà di medicina veterinaria e zootecnica, dove ha conseguito un dottorato in Scienze Animali.  Presso la medesima Università insegna Zootenica Esotica. Un curriculum di tutto rispetto per un giovane veterinario che dedica la propria professione in un area di competenza di altissimo livello quali gli uccelli, ed in particolare all’avifauna Messicana.

Autore di un libro nel 2015, intitolato Loros de Mexico-Historia natural, nel quale vengono illustrati e commentati i pappagalli della ricca biodiversità messicana , con 35 forme distinte.

“Questo lavoro raccoglie le informazioni messe insieme dall'autore in 30 anni. Durante questo periodo, Miguel Angel Gomez Garza, un veterinario di professione, ha fatto una attenta osservazione in più viaggi, in tutto il Messico e  studiando ogni specie di pappagallo che vive nel paese,  effettuando una analisi dettagliata delle informazioni più importanti, che poi sono state pubblicate nel libro. Tutta questa esperienza personale viene presentata nel libro, utile per la consultazione ad allevatori ed  esperti del settore specifico , ma narrato in un linguaggio accessibile a tutti gli amanti della natura.”

Estensione della colorazione delle remiganti blu

Descrizione della amazzone di Gomez: Il soggetto può essere confuso con l’ Amazona albifrons nana e l’Amazona xantholora, per taglia e aspetto, ma se ne differisce per colorazione , vocalizzazione e morfologia generale;  il tutto basato  su soggetti a mezzo di  un esame filogenetico molecolare che ne dà prova della diversità. Fronte rossa, remiganti primarie verde-blu, anello perioftalmico rosso, sottocoda rosso con tre penne laterali superiori rosse, colorazione  generale verde, leggera orlatura nera  delle penne dorsali, Cera e zampe carnicine. Mandibola superiore e inferiore avorio – giallo.

Misure

Maschio (olotipo): peso 200 gr.; lunghezza 260 mm.; ala 175,3 mm.; coda 89,6 mm. CAT n.MGG01

Femmina : peso 180/200 gr. circa; lunghezza 247 mm.; ala 170,4 mm.; coda 83,7 mm. CAT n. MGG02.

Distribuzione

Messico, Penisola dello Yucatàn, Comune di Tekax, a sud della città di Becanchèn e la locale popolazione non parla lo spagnolo ma una lingua indigena maya. Distribuito su  un un’ area  a 150 s.l.m., di circa cento km quadrati (nord. geo. 19° 52’ 27’’ N e 89° 13’’ 01’’ O), in questi luoghi vive  l’amazzone di Garza in piccolissimi gruppi; frequenta gli alberi di Leucaena glauca, di cui si ciba dei fiori e della corteccia. Prettamente frugivora.

I dati sono certificati e saranno comunicati a cura degli scopritori e di Tony Silva in un successivo  dettagliato articolo , in originale ed a cura dello scrivente.

A new parrot taxon from the Yucatàn Peninsula, Mexico-its position within genus Amazona based on morphology and molecular phylogeny

Tony Silva, Antonio Fuzman, Adam D. Urantòwka and Pawel Mackiewicz 

Testo: Guglielmo Petrantoni;

Foto originale di testata: Tony Silva e Miguel Gomez.

Tony Silva e Guglielmo Petrantoni (Creta 2016)

Impaginazione grafica by GRAFOS SERVIZI GRAFICI - SAN COLOMBANO AL LAMBRO

Nessun commento ancora

Lascia un commento

TOP